Post in evidenza

A.N.M.I. REGGIO CALABRIA 05 LUGLIO 2018 VISITA A BORDO DELLE NAVI "EURO E AVIERE" DELLA MARINA MILITARE DA PARTE DEI SOCI A.N.M.I

Le gloriose Navi della Marina Militare la Fregata “EURO” e “AVIERE” al porto Reggio Calabria dal 5 al 9 Luglio 2018. Le due...

venerdì 26 ottobre 2012

80° COMPLEANNO SEDE A.N.M.I.(Associazione Nazionale Marinai d'Italia) GRUPPO TOMMASO GULLI REGGIO CALABRIA








Il 15 settembre 2015 la sede centrale A.N.M.I., con documento a   firma del presidente nazionale  Amm.Sq (r) Paolo PAGNOTTELLA, ha inviato alla nostra sede di Reggio Calabria l'attestato originale e definitivo che il gruppo reggino è stato costituito il 1 gennaio 1932























































80° ANNIVERSARIO DELLA SEDE A.N.M.I. DI REGGIO CALABRIA GRUPPO TOMMASO GULLI
La sede dell ' A.N.M.I di Reggio Calabria è dedicata aTommaso Gulli (Faenza, 17 novembre 1879 – Spalato, 12 luglio 1920) che è stato un ufficiale italiano della Regia Marina, decorato di medaglia d'oro al valor militare. 
( vedi pagina web del link allegato : http://www.anmireggiocalabriagulli.blogspot.it/2012/03/la-sede-anmi-di-reggio-calabria-e.html ).
La data esatta della formazione si disconosce, ma da una prima foto, della bellissima e corale organizzazione, affissa in parete si risale al 1932 anno X dell'Era Fascista. L'associazione potrebbe essere stata organizzata anche qualche anno prima ( sicuramente antecedente al 1932 ) se si presuppone siano state accettate tutte quelle adesioni per poi essere raccolte nella foto-album che ne fissa il ricordo datato. 
Partendo, appunto, da una data fittizia, 18 ottobre 1932, l'A.N.M.I reggina ha commemorato gli ottantanni dalla fondazione esattamente il 18 ottobre 2012 con una rara e pregiata manifestazione nell'ambito della città di Reggio Calabria che ha risposto con un'ottima partecipazione di cittadini felici e gioiosi e, contemporaneamente, orgogliosi del progetto commemorativo di uomini canuti e brizzolati che indossavano una divisa da marinai a riposo, attivi e vegeti, che nelle loro file mostravano ex di marina combattenti e non, ufficiali e sottufficiali, semplici marò, ultra novantenni. Veramente, con tanto orgoglio, tutti gli astanti guardavano questi uomini che ancora gonfiano il petto, ritti sull'attenti, davanti al mare del Lido Comunale Genoese Zerbi e col grande amore di Patria che le circostanze ispiravano, a rendere omaggio a tutti i caduti di marina allorché una motovedetta della locale Capitaneria di Porto scaricava solennemente tra i flutti delle acque una corona d'alloro a perenne loro ricordo e al suono del silenzio militare. Tutti affacciati sulla balaustra della terrazza del citato sito, appoggiati o stringenti tra le mani i ferri delle ringhiere perché colti da grande emozione, civili ed ex di marina esponevano i loro occhi socchiusi col guardo verso l'orizzonte e da cui è spuntata qualche tiepida lacrima, commemoravano qualche fratello, qualche parente, loro stessi, qualche ignoto, ma, più di tutti, i dispersi in mare che non hanno fatto più ritorno alle loro case. La manifestazione ha condotto gli intervenuti presso la chiesa di Santa Caterina perché fosse coronato davanti a Dio il ricordo dei caduti con una messa solenne officiata dal cappellano militare Don Enzo Ruggiero e Don Pino D'Agostino parroco del tempio. Dopo la solennità ecclesiale e il saluto-ringraziamento alle autorità civili e militari, intervenute con devota partecipazione, da parte del consigliere nazionale A.N.M.I. Cav. Armando Tocci, dal delegato regionale A.N.M.I. comandante Giovanni Santoro e dal presidente della sede reggina Cav. Pietro Cito, i festeggianti marinai d'Italia hanno ricevuto nei saloni attigui alla chiesa chiunque dei presenti abbia voluto prendere parte ad un aperitivo-rinfresco, tra le pareti precedentemente addobbate da foto ricordo di persone ed eventi che hanno fatto, appunto, la storia del glorioso gruppo intitolato a Tommaso Gulli.
Per promemoria e per dovere di cronaca si apportano qui di seguito le presenze e i nominativi degli invitati che hanno aderito e partecipato onorando la commemorazione anche con stendardi e gonfaloni di appartenenza :
LA REGIONE CALABRIA, IL COMUNE DI REGGIO CALABRIA, LA RAPPRESENTANTE DEL PREFETTO DOTT.SSA FRANCESCA ANNA MARIA CREA, IL DIRETTORE MARITTIMO CALABRIA E LUCANIA CAP. DI VASCELLO GAETANO MARTINEZ COADIUVATO DAI CAP. DI VASCELLO ANTONIO RANIERI E CAP. DI VASCELLO MARIO MELILLO, IL VICE COMANDANTE LA SCUOLA CARABINIERI DI REGGIO CALABRIA MAGG. ABENAVOLI, DUE UFFICIALI RAPPRESENTANTI IL COMANDO DELLA GUARDIA DI FINANZA REGGINA, IL VICE COMANDANTE DEI VV.FF, UN ASSESSORE COMUNALE RAPPRESENTANTE IL COMUNE DI VILLA SAN GIOVANNI, LE FORZE IN CONGEDO DI POLIZIA, CARABINIERI, FINANZA, ESERCITO, LE A.N.M.I. DI VILLA SAN GIOVANNI COL SUO PRESIDENTE GIOVANNI SANTORO, SCILLA, CROTONE, PIZZO CALABRO, MESSINA.
La splendida e riuscita organizzazione dell'A.N.M.I. di Reggio Calabria è stata effettuata dal Presidente cav. Pietro Cito, dal vicepresidente Salvatore Fazio, dal segretario Calogero Aquilina e da tutti i soci collaboratori che si sono prodigati ampiamente perchè restasse, della giornata commemorativa, un ricordo indelebile.

Reggio Calabria 18 ottobre 2012
  
Salvatore Marrari (sottuff. E.I. - Artiglieria da campagna - socio aggregato A.N.M.I. Reggio Calabria e operatore del blog)

PER VEDERE IL FILMATO CLICCA SUL LINK :


Nessun commento:

Posta un commento