Post in evidenza

A.N.M.I. REGGIO CALABRIA 05 LUGLIO 2018 VISITA A BORDO DELLE NAVI "EURO E AVIERE" DELLA MARINA MILITARE DA PARTE DEI SOCI A.N.M.I

Le gloriose Navi della Marina Militare la Fregata “EURO” e “AVIERE” al porto Reggio Calabria dal 5 al 9 Luglio 2018. Le due...

mercoledì 3 giugno 2015

LA CROCE DI LAMPEDUSA ARRIVA A REGGIO CALABRIA IL 31 MAGGIO 2015

Il Viaggio della Croce di Lampedusa” è un’iniziativa culturale e spirituale che vede il suo inizio ufficiale a Roma, in piazza San Pietro, mercoledì 9 aprile 2014, alla presenza di “Portatela ovunque – Il Viaggio della Croce di Lampedusa” è un’iniziativa culturale e spirituale che vede il suo inizio ufficiale a Roma, in piazza San Pietro, mercoledì 9 aprile 2014, alla presenza di Papa Francesco. “Portatela ovunque” sono state le parole pronunciate da Papa Francesco nel momento in cui ha visto e benedetto la croce.  Da qui l’idea di dare questo nome al viaggio che la croce ha intrapreso lungo l’Italia, attraverso una serie di tappe che la condurranno a Milano, dove avrà la sua base. Dopo la benedizione del Papa, il suo bacio e la sua commozione dinanzi alla Croce, prende fattivamente avvio il progetto di matrice spirituale e culturale “Portatela ovunque. Il viaggio della croce di Lampedusa”. che prevede, a partire dalla settimana pre-pasquale, un itinerario della Croce (realizzata con il legno dei barconi di Lampedusa provenienti dalle coste libiche, alta 2.80 metri e larga 1.50 metri, del peso di 60 kg) lungo tutta l’Italia al fine di portare, con la sua presenza, testimonianza e armonia tra le comunità, le città, le parrocchie, le fedi, le culture. La croce benedetta dal Papa, di comunità in comunità, come in una staffetta spirituale, viaggerà verso altre città, verso le parrocchie vogliono accoglierla, salutarla e poi, nuovamente, portarla ad altre parrocchie. L’idea prevede che una delegazione di ogni parrocchia porti fisicamente la croce alla parrocchia che la riceve e le due comunità possano incontrarsi. Una staffetta spirituale ricca di umanità, quella che ha coinvolto le comunità di Squinzano, Galatone e Reggio Calabria. Dopo un mese di viaggio tra Roma e la Puglia, la Croce di Lampedusa è in questi giorni a Reggio Calabria, simbolicamente giunta al molo, dove sbarcano quotidianamente i migranti, portata sulla motovedetta della Capitaneria di Porto. Una staffetta di Scout la prende in consegna e la porta nella Chiesa di San Bruno. La croce era attesa da molti fedeli e da una rappresentanza dell’Associazione Marinai d’Italia Gruppo di Reggio Calabria. In effetti è arrivata a Reggio Calabria il 31 maggio 2015. A riceverla sul molo di levante la comunità di San Bruno e i rappresentanti A.N.M.I., Associazione Nazionale Marinai d'Italia, di Reggio Calabria, gruppo "Tommaso Gulli".

Salvatore Marrari  RC 3 giugno 2015





Nessun commento:

Posta un commento