Post in evidenza

Il GRUPPO ANMI DI REGGIO CALABRIA LO SCORSO 30 OTTOBRE HA RICEVUTO LA VISITA CONGIUNTA DEL PRESIDENTE DEI MARINAI D’ITALIA Ammiraglio di Squadra Pierluigi ROSATI E DEL CONSIGLIERE NAZIONALE LGT Pasquale COLUCCI

Un flash back ci riporta nel lontano 2008 Raduno Nazionale ANMI, la più recente occasione di incontro tra la massima autorità ANMI Associazi...

venerdì 16 marzo 2012

17 MARZO 2011 - 150° DALL'UNITA' D'ITALIA- REGGIO CALABRIA ALZABANDIERA AL MONUMENTO DEI MARINAI



ALZABANDIERA E ONORE AI MARINAI D'ITALIA A REGGIO CALABRIA
In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia il Comune di Reggio Calabria, d'intesa con l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia e la Capitaneria di Porto, ha organizzato l'alzabandiera presso il monumento dedicato a tutti i marinai sito nel viale Genoese Zerbi. In contemporanea, secondo gli accordi presi tra le associazioni marinaresche, il gruppo Valsesia ha tenuto la stessa manifestazione nei giardini pubblici del comune di Borgosesia davanti
al monumento dei caduti. La bella giornata ha certa-
mente contribuito a stanare i reggini che hanno goduto, avvicendandosi nelle varie postazioni, di tutti
gli eventi, uno addirittura duplicato dalle autorità
politiche e militari che, poco prima, avevano commemorato la festa con la manifestazione nell'Anfiteatro Ciccio Franco del bellissimo lungomare reggino. Vedere l'anziana e canuta gente di mare stringersi nei loro vessilli, davanti allo
sventolio della bandiera tricolore della nostra Patria,
mentre suonava l'inno di Mameli, musicato dal maestro Michele Novaro (Fratelli d'Italia), è stata
cosa onorevole e commovente, fuori da ogni prassi
ed oltremodo sentita. Lo spirito di alcuni ex marinai
ultra ottantenni è stato gioioso e razionale, gente che
è stata imbarcata nel periodo bellico anche per otto
anni dentro le "scatolette di Sardine " che erano i nostri sommergibili. La memoria della Patria Italia ha stretto tutti in un ideale abbraccio fraterno nel canto corale con la mano al petto.
VIVA L'ITALIA !




















Nessun commento:

Posta un commento