Post in evidenza

Il GRUPPO ANMI DI REGGIO CALABRIA LO SCORSO 30 OTTOBRE HA RICEVUTO LA VISITA CONGIUNTA DEL PRESIDENTE DEI MARINAI D’ITALIA Ammiraglio di Squadra Pierluigi ROSATI E DEL CONSIGLIERE NAZIONALE LGT Pasquale COLUCCI

Un flash back ci riporta nel lontano 2008 Raduno Nazionale ANMI, la più recente occasione di incontro tra la massima autorità ANMI Associazi...

lunedì 26 luglio 2021

La 'PARE BELLA' FA TAPPA A REGGIO CALABRIA con il progetto CAMBIAVENTO. Per un mare pulito!

 

Sono in tre, di media hanno 20 anni, sono Simone CERVELLONI, Lapo SALVATELLI e Benjamin WENDER e si sono lanciati nella circumnavigazione a vela dell'Italia. 

Ospitalità e calore familiare da parte dell'ANMI DI REGGIO M.O.V.M. Tommaso Gulli con il supporto tecnico della sala operativa della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Reggio Calabria  comandata dal direttore Marittimo Amm. Antonio Ranieri. 

Assistiti in navigazione nel temuto Stretto di Messina dal comandante Filippo Bellantoni Presidente del Gruppo ANMI 'Natale De Grazia'  di Scilla e per l’approdo e l’ormeggio da Capo Diano. Per una notte ospiti in banchina dalla Società privata operante nel porto di Reggio Calabria. Uno sguardo anche ai Bronzi di Riace, splendide sculture anch'esse restituite dal mare. 

Tra le 40 tappe previste, prossimo scalo a Roccella e quindi risalendo l'Adriatico, ogni notte in un porto diverso per arrivare fino a Trieste. 

La mission interessante non potrà che coinvolgere i vari gruppi ANMI sul territorio e dai Gruppi potrà essere divulgata alla società, collegandosi tramite i social a CAMBIAVENTO sia su Facebook che su Instagram per sostenere il messaggio  ambientalista e di sodalizio con il mare affinché possa giungere forte e chiaro. 

 "L’impresa più grande del nostro progetto- hanno dichiarato i giovani skipper - consiste nella circumnavigazione dell’Italia con una piccola barca a vela, un Este 24. Mentre condivideremo con voi i dettagli e le curiosità sulla nostra esperienza raccoglieremo dati sull'inquinamento del mar Mediterraneo grazie alla nostra collaborazione con Legambiente".

Al fianco dei giovani, inoltre, anche, Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere, che ha concesso il proprio “patrocinio onorario” e si è resa disponibile a fornire il necessario supporto per l’organizzazione delle tappe. 

Obiettivo condiviso anche con  l’associazione sportiva Oxygene Sail è quello di realizzare un viaggio interattivo che miri ad avvicinare ed appassionare le persone al mondo del mare e della vela in un'ottica di profondo rispetto della natura e dell’ambiente.

Sono previste 40 tappe da Genova a Trieste, che saranno percorse in circa due mesi da luglio a settembre 2021. I protagonisti hanno detto - ci impegneremo nel seguire specifici parametri standardizzati come la durata dei rilevamenti, che sarà di almeno tre ore al giorno alla velocità di 6 nodi, riportando orario di inizio e fine dell'osservazione, coordinate GPS dei tratti analizzati e le loro condizioni meteo. Tutto questo sarà possibile grazie al periodo di formazione che faremo con il circolo Legambiente Terracina "Pisco Montano". Al termine dell' impresa, previsto un

video documentario finale

che riassumerà il viaggio e racconterà l'esperienza  dei tre ragazzi di Terracina, partendo dalla nascita e dallo sviluppo del progetto fino all'arrivo a Trieste e il ritorno a casa. "Condividiamo una passione in comune, il mare. E' proprio da questa passione che nasce il nostro progetto, che mira a diffondere l'affascinante stile di vita della vela ed il rispetto per il mare che sarà al centro di questa avventura. Oltre alla nostra passione ed esperienza, questo progetto è reso possibile dalla Oxyene Sail che ci ha fornito l'imbarcazione di circa 8 metri".

Buon Vento, ragazzi‼️





giovedì 15 luglio 2021

VISITA ISTITUZIONALE AL NUOVO VESCOVO DELLA DIOCESI REGGIO-BOVA

 

Il giorno 15 luglio i Presidenti di sedici associazioni combattentistiche e d'arma si sono presentati in visita al Vescovo delle Diocesi di Reggio e Bova Monsignor Fortunato Morrone, grazie al Coordinamento del Presidente UNUCI Nicola Pavone. 

Dopo un breve scambio di presentazioni, il Mons. MORRONI ha fatto trasparire di sé la persona sensibile e disponibile di origine crotonese, nato a Isola Capo Rizzuto. 

Si sono confrontate uomini e donne disposti a dialogare e collaborare in questo difficile contesto cittadino, per promuovere la Cittadinanza attiva, i valori comuni quali famiglia, fratellanza, amicizia e solidarietà oltre che religione. 

La delegazione ha chiesto di fissare una data e un luogo per la celebrazione della Santa Messa in onore dei Caduti reggini di tutte le Guerre e per i soci.










martedì 13 luglio 2021

L'ANMI accolta dal Direttore marittimo del Porto di REGGIO CALABRIA (13.07.2021)



Durante la visita all'Ammiraglio Antonio Ranieri, Direttore Marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica e Comandante del porto di Reggio Calabria, la presidenza ANMI del gruppo di Reggio Calabria ha delineato il programma di massima per il cambiamento e la ripresa delle attività. Presenti anche il Comandante Filippo Bellantoni e il Socio Francesco Laganà. 

Tra i punti in discussione anche la creazione del Gruppo di protezione civile dei Marinai di Reggio per cooperare in casi di emergenza come nelle situazioni ordinarie, sulla base di quanto previsto dalla convenzione, stipulata tra la Capitaneria di Porto e la Presidenza nazionale ANMI.  

La presidenza fa chiarezza sui compiti e le sfide che attendono il gruppo laddove la loro forza sta nello spirito di Corpo e nella competenza che ciascuno ha e può disporre per il bene comune. Il Direttore Marittimo ha concordato che rinnovare la propria attività in risposta alle esigenza sociali è la via giusta per resistere ai cambiamenti che stiamo attraversando. 

Pertanto i rappresentanti di Capitaneria di porto ed ANMI concordi hanno augurato per il bene dell'associazione l'inserimento tra le fila dei soci di personale qualificato per interventi di protezione civile.

L'occasione è stata propizia per rinnovare il senso dell'accordo che tra l'altro prevede di promuovere la partecipazione congiunta ad attività a beneficio della collettività  quali:

- supporto delle operazioni e interventi della Protezione Civile;

- tutela del patrimonio storico/archeologico subacqueo;

- sostegno alla ricerca scientifica;

- promozione e supporto delle attività di sensibilizzazione sulla tutelae dell’ambiente ed il rispetto del mare;

- supporto sanitario alla collettività;

- impiego delle Unità navali quali sedi di eventi di promozione, simposi e seminari  legati a tematiche di pubblico interesse, per diffondere la cultura del mare e  marinara. 

'Le azioni possibili sono numerose, ma prima diamo spazio alle donne e agli uomini che aggiornando la loro formazione potranno fare crescere in qualità degli interventi della nostra associazione per il bene comune' - ha dichiarato la presidente. 






Capitaneria di porto di Reggio Calabria - la Direzione marittima accoglie la nostra visita. Con il  Direttore Marittimo della Guardia costiera Amm. Ranieri, presenti la Presidente Gruppo di Reggio Calabria Sabrina Martorano, il Comandante Filippo Bellantoni, il socio Francesco Laganà.