Post in evidenza

Il GRUPPO ANMI DI REGGIO CALABRIA LO SCORSO 30 OTTOBRE HA RICEVUTO LA VISITA CONGIUNTA DEL PRESIDENTE DEI MARINAI D’ITALIA Ammiraglio di Squadra Pierluigi ROSATI E DEL CONSIGLIERE NAZIONALE LGT Pasquale COLUCCI

Un flash back ci riporta nel lontano 2008 Raduno Nazionale ANMI, la più recente occasione di incontro tra la massima autorità ANMI Associazi...

giovedì 27 maggio 2021

CONSEGNA SU SEGNALAZIONE DEL GRUPPO ANMI DI REGGIO CALABRIA DI ONORIFICENZA ALL’EQUIPAGGIO DELLA MOTOVEDETTA CP 289

 

Nella prestigiosa sala Monsignor Ferro di Palazzo Corrado Alvaro sede istituzionale del Sindaco Metropolitano di Reggio Calabria si è celebrata la cerimonia di consegna del riconoscimento da parte della Città Metropolitana di Reggio Calabria all'equipaggio della Motovedetta CP 289 della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Reggio Calabria.

All'incontro hanno preso parte il Sindaco della Città metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, il Direttore Marittimo della Calabria e della Basilicata tirrenica Contrammiraglio Antonio Ranieri, il Presidente dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia Gruppo M.O.V.M. "T. Gulli" Cav. Uff. Calogero Aquilina e il Comandante Primo maresciallo Antonio d’Arrigo e parte dell’equipaggio della Motovedetta CP 289.

Il proposito del Presidente del gruppo ANMI di Reggio Calabria Calogero Aquilina presentato nella motivazione, con cui l'Ente metropolitano ha investito della prestigiosa benemerenza l’equipaggio, si concentra sulla meritoria opera di soccorso e salvataggio compiuta quotidianamente nell'ambito del programma di cooperazione europea, finalizzato al monitoraggio dei flussi migratori irregolari diretti verso i paesi comunitari. Durante le Operazioni condotte nel contesto di due importanti missioni internazionali, “Poseidon” e “Indalo”, coordinate dall'Agenzia europea Frontex ed effettuate in Grecia e Spagna, sono stati svolti oltre 200 interventi di salvataggio.

Questa occasione è parte della simbolica costruzione di avvicinamento della Città dello Stretto al grande valore della Marina per la continua attività che si svolge in mare, con particolare riferimento al Mediterraneo.

Il discorso del Sindaco metropolitano ha conferito l'apprezzato riconoscimento per il coordinamento e il forte impegno posti nella continua opera della Direzione Marittima di Reggio Calabria, cui la CP 289 appartiene. "La direzione marittima di Reggio Calabria – ha evidenziato il Contrammiraglio Ranieri - gestisce una delle più grandi estensioni di responsabilità per il soccorso, per cui dobbiamo coordinare un'organizzazione particolarmente complessa. Quando si parte per una missione di soccorso non si sa effettivamente a cosa si va incontro, perché le incognite sono tante a cominciare dalle condizioni meteo. Ma il focus è e resta sempre lo stesso: riportare a terra e in sicurezza le persone che si trovano in mare”.

Il sindaco Falcomatà ha dichiarato: "Per noi questa giornata rappresenta un orgoglio enorme che ci richiama all’alto valore e al sacrificio quotidiano che nel silenzio e nell'ombra, donne e uomini della Capitaneria di Porto e della Guardia costiera conducono da anni. Sempre impegnati nella difesa del territorio per affermare sicurezza e legalità ma soprattutto, nello svolgimento di operazioni di salvataggio di vite umane. Un tema questo, di grandissima attualità anche alla luce delle terribili immagini che ci giungono dai nostri mari. E questa è anche un’occasione per ribadire il ruolo delle città rispetto a questo tema e credo che Reggio e tutto il territorio metropolitano abbia sempre fatto la propria parte, dimostrando grande umanità, accoglienza, solidarietà e inclusione".

La vita umana ha un valore inestimabile per la comunità e viene salvaguardata in mare dalla persistente e coraggiosa azione degli operatori marittimi delle Capitanerie,

certamente in questo periodo sempre si intensificano i viaggi e di conseguenza le richieste di intervento che rendono intense le giornate di salvaguardia delle coste.

Pertanto le motivazioni del riconoscimento vanno dal constatato alto senso del dovere e delle istituzioni, al coraggio, all’umanità e all’altruismo con cui quotidianamente gli uomini CP e Marina operano.








Nessun commento:

Posta un commento